Veg a casa. Una ricetta tira l'altra

Primi

Risotto al timo con pomodori caramellati

Preparare del brodo vegetale con il dado. Nel mentre, appassire nel sakè la cipolla, la salvia e un po' di timo. Incorporare il riso e farlo tostare per due minuti. Poi aggiungere il brodo fino a coprire il tutto. Mescolare e lasciare cuocere per 15 minuti circa. Verso fine cottura aggiungere altro timo fresco. Il riso non si deve asciugare. Mettere in una teglia i pomodori pachino dividendoli a metà. Cospargere di olio EVO e zucchero e mettere in forno a 200° C per 20 minuti. Al momento di servire il riso, aggiungere qualche pomodorino e altro timo fresco.

Primi

Vellutata di lenticchie con curry e lime

Far bollire l'acqua con tre foglie di alloro e cuocere le lenticchie per circa 20 minuti. Passare con un frullatore a immersione. Aggiungere circa 4 cucchiai di creme fraiche di soia e curry quanto basta. Irrorare la vellulata con il succo di mezzo lime e servire tiepida.

Primi

Penne ai funghi con pesto di basilico

Tagliare i  funghi e affettare la cipolla. Far fondere la margarina in un tegame e aggiungere la cipolla, facendola appassire. Versare i funghi, mescolare, salare e fare insaporire. Nel mentre tritare il basilico con l'aggiunta di olio EVO, pepe e sale. Successivamente cuocere la pasta. Raccogliere infine i funghi in una terrina ed amalgamarli con il pesto di basilico. Unire la pasta e mescolare. Guarnire con foglie di basilico.   

Primi

Gnocchi d'autunno con zucca

Tagliare la zucca a tocchi e affettare la cipolla.  Far fondere la margarina in un tegame e aggiungere la cipolla, facendola appassire. Aggiungere la zucca, mescolare, salare e far insaporire.  Versare il latte di soia, e, a fiamma moderata, portare a ebollizione.  Lasciar cuocere per circa 15 minuti, bagnando con acqua qualora si asciugasse troppo.  Nel mentre cuocere gli gnocchi.  Mettere la zucca in un piatto da portata e schiacciarne alcuni pezzi con la forchetta. Aggiungere gli gnocchi e mescolare. Guarnire il tutto con semi di zucca e pepe. 

Primi

Spaghetti al finocchietto selvatico

Lavare il finocchietto e sbollentarlo per pochi minuti in acqua leggermente salata. Scolarlo  e tenere da parte l'acqua di cottura. Affettare l'aglio sottile e saltarlo con un pò di peperoncino, in un pò d'olio d'oliva.  Aggiungere le alghe in polvere e amalgamare. Eliminare l'aglio. Frullare il finocchietto aggiungendo a filo tre cucchiai d'olio evo fino ad ottenere una crema liscia (se necessario aggiungere un cucchiaio di acqua di cottura della pasta) Ridurre la mollica di pane in briciole con un mixer e tostarle in una padella antiaderente con un cucchiaio d'olio. Cuocere gli spaghetti in acqua poco salata. Scolarli quando sono cotti, condirli con l'olio alle alghe, unire la crema al finocchietto, mescolare bene e servire il piatto cosparso di briciole di pane tostate.

Primi

Carbonara con funghi chiodini

In una ciotolina mescolare la farina di ceci, il parmigiano veg, sale e pepe e acqua fino ad ottenere una pastella liscia e senza grumi; coprire con la pellicola e tenere in frigo almeno 15 minuti. Cuocere i funghi in una padella con olio, aglio, sale e prezzemolo. Cuocere la pasta e versarla nella padella con i funghi , mescolando per amalgamare. Versare la pastella con la farina di ceci, aggiungere qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta e mescolare, togliere dal fuoco quasi subito prima che rapprenda completamente. Decorare con prezzemolo fresco tritato.   Parmigiano Veg Niente di più semplice: basta inserire tutto in un mixer e frullare. Conservare in frigorifero in un barattolo di vetro.   Il lievito in scaglie, non fermenta come quello fresco che abitualmente viene utilizzato per i prodotti lievitati; è ricco di proteine, vitamine e minerali e si può trovare facilmente nei negozi di prodotti biologici.    

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta