Veg a casa. Una ricetta tira l'altra

Primi

Gnocchi di zucca e patate

 Gli gnocchi li ho fatti come da tradizione. Ho messo a bollire la zucca e le patate con la scorza e la buccia nella stessa pentola: le patate le ho tagliate a metà, mentre la zucca a spicchi piuttosto grossi. Ho portato a bollore e atteso finché zucca e patate non hanno raggiunto una consistenza molle. Li ho tolti dalla pentola e ho schiacciato le patate con l’apposito attrezzo e la zucca con una forchetta. Le ho mescolate insieme ed infine ho aggiunto un cucchiaio di maizena e poco sale. Se l’impasto non sta legato, aggiungete altra maizena, sempre poco per volta. Ho poi formato i rotolini e tagliati con un tarocco infarinato. A questo punto potete o lasciarli della forma con cui escono dopo il taglio oppure farli tutti rotondi passandoli con le mani. A voi la scelta! Stendeteli su una teglia con carta da forno o farina di riso sotto. Preparate il condimento: tagliate a striscioline mezzo radicchio rosso e a rondelle fine mezzo porro. Scaldate poco olio evo in una padella e aggiungeteci le verdure. Fateli saltare giusto 3 minuti ed insaporiteli per esempio con del rosmarino. Al posto del porro potete anche usare lo scalogno o magari la cipolla rossa dal sapore più deciso. A questo punto io non ho cotto gli gnocchi in acqua bollente, ma li ho buttati direttamente in padella e fatti saltare indicativamente 5 minuti con le mie verdure, in modo che si scaldino e prendano sapore. In ogni caso potete, se preferite, cucinarli in acqua e quando vengono a galla passarli in padella. Ho servito infine i miei colaritissimi gnocchi dal gusto dolce che bene si sposavano con il radicchio, dalle note leggermente amare. Nota: verificate sempre che gli ingredienti che state utilizzando per realizzare questa ricetta siano al 100% senza glutine.
Leggi la ricetta

Primi

Ravioli di batata con fermentino* fresco alla menta

Procedimento Pelare la batata, con la mandolina tagliare fette molto sottili, ungerle e salarle leggermente, copparle con uno stampo, riporle in frigorifero per circa 4 ore in modo da farle ammorbidire. Farcirle con circa mezzo cucchiaino di ripieno, chiudere a saccottino o a raviolo. Distribuire la granella di pistacchi e decorare con fiori di salvia freschi o fiordaliso essiccati.     *Fermentino fresco di mandorle alla menta INGREDIENTI PER IL FERMENTINO -        200 g di mandorle ammollate 4-8 ore , risciacquate e scolate -        150 ml di acqua -        2 capsule di fermenti (Acidophilus bifido) -        5 ml di succo di limone -        O,5 c sale -        15 ml di olio extravergine di oliva -        Pepe nero -        50 g menta fresca tritata a coltello -         1 Scalogno   PROCEDIMENTO Frullare i semi oleosi con l'acqua e il fermento, raccogliere il composto ottenuto in una mussolina dentro a un colino, coprire e lasciare fermentare per 24-48 ore coperto e al buio, aggiungendo un peso dopo 2 ore. Terminate le ore di fermentazione spostare il composto in una bacinella in ceramica o in vetro e aggiungere il limone, il sale, le spezie, la menta tritata, l’olio e mescolare. Conservare in un contenitore ermetico in frigorifero.

Primi

Risotto con peperoni mantecato all’olio di sesamo

Ingredienti per 2 persone: 100 gr riso Vialone nano Brodo dashi (mia versione vegetale) 2 peperoni verdi piccoli olio di sesamo sale integrale pepe nero olio evo Gli ingredienti li avete visti, ora non vi resta che iniziare: tagliate i peperoni a striscioline o a pezzetti abbastanza piccoli e fateli rosolare con dell’olio evo nella pentola che userete per il risotto. Potete anche aggiungere della cipolla tritata se vi piace! Una volta che i peperoni si saranno appassiti (occhio a non farli bruciacchiare!), potete aggiungere il riso, farlo cantare mescolando e poi o sfumare con del vino bianco delicato oppure sfumare direttamente con il brodo dashi, a voi la scelta :-) Quindi potete portare avanti la cottura del riso, continuando ad allungarlo con del brodo. Aggiustate di sale se serve. Quando mancherà poco alla fine, spegnete il fuoco sotto la pentola, versate dell’olio di sesamo sul risotto e mantecate fino a quando avrà una consistenza, non dico pastosa, ma cremosa. Quindi servite con una macinata di pepe nero grossolana sopra.
Leggi la ricetta

Primi

Riso Bicolore

Primo step: cuocete il riso facendo attenzione che rimanga croccante. Scolatelo e tenetelo da parte. Scottate per un minuto gli spinaci in acqua già bollente e poi tuffateli in acqua fredda così da conservarne il colore verde. saltateli in padella con l'olio la cipolla e se volete un pizzico di pepe. Unite il sale, le mandorle e mescolate bene. Cuocete al vapore la mezza patata e poi frullatela con la rapa in modo da ottenere una crema fluida e vellutata. Prendete una metà del riso e conditela con gli spinaci e l'altra con la salsa rossa: impiattate con un coppapasta quadrato facendo il primo strato verde e il secondo con il riso rosso.  

Primi

Crespelle con broccoli piccanti

Ingredienti per le crespelle: 100 gr di farina 00 100 gr di farina integrale 320 ml di brodo vegetale freddo 1 pizzico di sale   Procedimento: Setacciare le farine in una ciotola, aggiungere il sale ed il brodo poco per volta mescolando con una frusta, lasciar riposare in frigorifero circa mezz’ora. Ungere con un tovagliolo una padella antiaderente, versare due o tre cucchiai di impasto e stendere in uno strato sottile, cuocere pochi minuti per lato; tenere da parte le crespelle. In un tegame capiente rosolare l’aglio nell’olio d’oliva, aggiungere i broccoli lavati e scolati, cuocere circa 20 minuti, aggiungere alla fine un po’ d’olio al peperoncino. Frullare 100 gr di questi broccoli in un mixer, versare in un pentolino, aggiungere 2 cucchiai di olio d’oliva, 1 cucchiaio di farina e poco per volta, mescolando con una frusta, i 250 ml di brodo; cuocere a fiamma media finché non inizia ad addensarsi. Aggiungere qualche cucchiaio di questa crema ai broccoli; mettere un po’ di questo ripieno al centro di ogni crespella e arrotolare. Versare in una teglia un po’ di crema, le crespelle e ancora la crema sulla superficie. Cuocere circa 15 minuti in forno preriscaldato a 200°.    

Primi

Zuppa di cipolle

Scaldare l’olio in una casseruola su fuoco basso e aggiungere le cipolle. Cuocerle mescolando costantemente, per 15-30 minuti o finché prenderanno colore. Aggiungere 2 cucchiai di acqua fredda, coprire e cuocere per altri 15 minuti. Unire la farina e mescolare per amalgamarla con le cipolle. Cuocere per altri 5 minuti a pentola scoperta, continuando a mescolare. Quindi versare il brodo, il vino, condire con sale e pepe e portare a bollore. Ridurre la fiamma e sobbollire per 20 minuti. Aggiustare di sale e pepe se necessario. Nel frattempo, tostare il pane finché sarà croccante. Distribuire una fettina di pane per ciascuna ciotolina, quindi una ad una riempirle con la zuppa. Il pane emergerà in superficie.  

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta